Stabat Mater

da a al Piccolo Teatro Studio Melato

Lo Stabat Mater è una preghiera del XIII Secolo. Tarantino ne prende a prestito la figura della Madre per trasferirla ad oggi: la sua Madre è una ragazza-madre prostituta. La Madre, sola in scena, si strugge d’attesa  di notizie del figlio arrestato e della figura dissoluta di suo padre. Tarantino mischia l’italiano con sporcature dialettali/gergali, ne fa la lingua dei reietti, dei diseredati.

Nessun posto selezionato