Strehler e Shakespeare

Di tutti, Shakespeare è il grande padre che spaventa e consola. È stato alle mie spalle con severità  e dolcezza. È stato la misura del limite da toccare. […] A Shakespeare devo le mie angosce più fonde,  le mie conquiste più vere e formative. Giorgio Strehler

Tredici regie dell’autore che ha “inventato l’uomo”. Una relazione che è durata negli anni e ha dato vita a capolavori di poetica, a spettacoli entrati nella storia di ciascuno di noi e nel teatro universale. Ne parlano, dal vivo e in video, gli interpreti di quegli spettacoli, con l’intervento di Georges Banu, uno dei massimi studiosi teatrali della Francia contemporanea.

Strehler e Shakespeare
coordina Maurizio Porro
con la partecipazione di Georges Banu, Massimo Foschi, Ezio Frigerio, Gabriele Lavia, Maurizio Nichetti
testimonianze in video di Franco Graziosi, Giulia Lazzarini, Ariane Mnouchkine, Ivana Monti, Giuseppe Pambieri, Ottavia Piccolo, Lia Tanzi
letture degli attori diplomati alla Scuola di Teatro “Luca Ronconi” del Piccolo

musiche di Fiorenzo Carpi eseguite dagli allievi del Conservatorio di musica “Giuseppe Verdi” di Milano