Le voci di dentro

Dopo la lunga tournée internazionale della Trilogia della villeggiatura di Goldoni, Toni Servillo con Le voci di dentro torna al lavoro sulla drammaturgia napoletana e in particolare all'amato Eduardo, che l'attore ritiene "il più straordinario e forse l'ultimo rappresentante di una drammaturgia contemporanea popolare”, "Le voci di dentro”, continua Toni Servillo, “è la commedia dove Eduardo, pur mantenendo un'atmosfera sospesa fra realtà e illusione, rimesta con più decisione e approfondimento nella cattiva coscienza dei suoi personaggi, e quindi dello stesso  pubblico”. L'assassinio di un amico, sognato dal protagonista Alberto Saporito, che poi lo crede realmente commesso dalla famiglia dei suoi vicini di casa, mette in moto oscuri meccanismi di sospetti e delazioni. Una folta compagnia di attori napoletani di diverse generazioni affiancherà in scena Toni Servillo, a partire dal fratello Peppe, nel ruolo di Carlo Saporito. 

Piccolo Teatro Grassi 

dal 27 marzo al 28 aprile 2013

Le voci di dentro

di Eduardo De Filippo
regia Toni Servillo
scene Lino Fiorito

costumi Ortensia De Francesco
luci Cesare Accetta

suono Daghi Rondanini
aiuto regia Costanza Boccardi
con Betti Pedrazzi, Chiara Baffi, Marcello Romolo, Lucia Mandarini, 
Gigio Morra, Peppe Servillo, Toni Servillo, Antonello Cossia,
Vincenzo Nemolato, Marianna Robustelli, Daghi Rondanini, 
Rocco Giordano, Maria Angela Robustelli, Francesco Paglino
coproduzione Piccolo Teatro di Milano-Teatro d’Europa, Teatro di Roma, Teatri Uniti
in collaborazione con Théâtre du Gymnase, Marseille
in occasione di Marseille Provence 2013 Capitale Européenne de la Culture