Ballata di uomini e cani

Durata: Due ore senza intervallo

Ballata di uomini e cani è un tributo a Jack London. A lui devo una parte del mio immaginario di ragazzo, ma Jack non è uno scrittore per ragazzi. È un testimone, si schiera, si compromette, quello che fa entra in contraddittorio con quello che pensa”. Così Marco Paolini spiega la scelta di mettere in scena uno spettacolo solo all’apparenza lontano dal teatro civile cui ci ha abituato. In realtà si tratta sempre di un viaggio nella natura umana che parla di avventura e libertà, di paesaggi selvaggi, di vita e di morte. Un viaggio che si può definire musicale: le ballate composte per lo spettacolo non accompagnano il racconto, lo completano, diventando parte integrante della narrazione.

Perché vederlo?
Per farsi sorprendere dal racconto coinvolgente di Marco Paolini, che fa stare lo spettatore con il fiato sospeso per poi farlo scoppiare in una improvvisa risata. Per immaginare, con le musiche di Lorenzo Monguzzi, Angelo Baselli e Gianluca Casadei, l’atmosfera fantastica di paesaggi e avventure, ispirata dai racconti di Jack London.
 

 

Piccolo Teatro Strehler
dal 3 al  22 febbraio 2015
Ballata di uomini e cani
dedicata a Jack London
di e con Marco Paolini
musiche originali composte ed eseguite da Lorenzo Monguzzi
con Angelo Baselli e Gianluca Casadei
consulenza e concertazione musicale Stefano Nanni
animazione video Simone Massi
produzione Michela Signori, Jolefilm

Salvo diversa indicazione, gli orari degli spettacoli al Piccolo sono: martedì, giovedì e sabato, 19.30; mercoledì e venerdì 20.30; domenica 16


OSPITALITÀ - SERIE STAGIONE