Father and Son

Durata: 1 ora e 25 minuti senza intervallo

Father and Son racconta dei padri e dei figli, del loro inceppato comunicare registrato senza pudori, in continua oscillazione tra ironia e dolore. È una riflessione sul nostro tempo, sulla libertà e l’autorità, che rivela in filigrana una società spaesata e in metamorfosi, ridicola e zoppa, verbosa e inadeguata. Una società di “dopo-padri”, educatori inconcludenti e nevrotici, e di figli che preferiscono nascondersi nelle proprie felpe, sprofondare nei propri divani, circondati e protetti dalle loro protesi tecnologiche, rifiutando o disprezzando il confronto. Da questa assenza di rapporto nasce il racconto beffardo e tenerissimo di Michele Serra, un monologo interiore (ovviamente del padre, verboso e invadente quanto il figlio è muto e assente) che trova nell’interpretazione di Claudio Bisio e nel suo atteso ritorno sulle scene tutte le risonanze, comiche ed etiche.

Perché vederlo?
Per assistere alla performance di Claudio Bisio, alle prese con la versione teatrale di un romanzo di grande successo.

Durata: un'ora e 25 minuti senza intervallo

Piccolo Teatro Strehler
dal 24 marzo al 3 aprile 2015
Father and Son
ispirato a Gli Sdraiati e Breviario comico di Michele Serra
con Claudio Bisio
e con i musicisti Laura Masotto (violino)
Marco Bianchi (chitarra)
regia Giorgio Gallione
scene e costumi Guido Fiorato
luci Aldo Mantovani
produzione Teatro dell'Archivolto