Tramedautore

Inserita tra le iniziative dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale, la XVIII edizione di Tramedautore – Festival Internazionale delle Drammaturgie diretto da Michele Panella, punta su una nuova generazione di artisti da Italia, Francia, Spagna e Germania, immersa in un periodo di grandi fragilità e paradossi politici, sociali, culturali e individuali.
L’apertura è affidata a Il Nullafacente di Michele Santeramo diretto da Roberto Bacci. In un tempo che richiede presenza, efficienza, dinamismo, c’è uno che non fa assolutamente niente e rivendica la libertà di starne fuori. Il duo Bologninicosta presenta STrAGE, in cui vibrano ironia punk, tensioni generazionali e il coraggio di guardare allo sfacelo contemporaneo proattivamente. Human Animal de La Ballata dei Lenna è un viaggio letterario-antropologico sulla vita indegna di tre impiegati di un’Agenzia delle Entrate.
A seguire, uno degli spettacoli selezionati nell’ambito del Festival Dominio Pubblico 2018 di Roma (progetto di formazione del pubblico rivolto agli under 25 che vogliono sperimentarsi in un percorso da spettatore attivo). In quello spazio tra formazione e professione si colloca lo spettacolo Immaginare > Trasformare > Connettere, una collaborazione tra Accademia di Brera, Conservatorio G. Verdi, Civici Corsi di Jazz, DanceHaus e Outis, per uno spettacolo multidisciplinare e di commissione di opere musicali e drammaturgiche.
Più carati, de Gli Omini, è la storia vera di un gruppo di amici che il caso e la vita mette di fronte a una scelta, tra etica, morale e tornaconto personale In una “Rovigo improbabile Alabama”, periferia dell’esistenza, Sister(s) di exvUoto teatro racconta di come i millennials affrontano i cambiamenti del mondo attuale. Tre sono gli appuntamenti internazionali: All in di Atresbandes, tra le più interessanti compagnie spagnole, in prima nazionale; lo spettacolo itinerante Un buco nella città diretto da Dérézo (Francia), una cooperazione Francia/Spagna/Italia: uno sguardo ironico che ci racconta il mondo e la città trasformati dalla nostra presenza; in Hotel Palestine di Falk Richter (Germania), tra i più interessanti autori tedeschi diretto da Salvino Raco, in prima nazionale, si parla di manipolazione dei media e degli eccessi del nostro mondo liberale.
All’interno del Chiostro, incontri, performance e concerti.

Piccolo Teatro Grassi e Chiostro Nina Vinchi
dal 14 al 23 settembre 2018
Outis – Centro Nazionale di Drammaturgia Contemporanea
TRAMEDAUTORE
XVIII Festival Internazionale delle Drammaturgie
Italia |Francia | Spagna | Germania

Informazioni e prenotazioni
Servizio telefonico 02.42.41.18.89
da lunedì a sabato 9.45-18.45; domenica 10-17.
Teatro Strehler
da lunedì sabato 9.45-18.45 continuato; domenica 13-18.30
Nelle serate di spettacolo la prevendita dei biglietti è sospesa a partire da un'ora prima della rappresentazione

Gruppi e pubblico organizzato
Per informazioni su biglietti e abbonamenti per i gruppi organizzati, per le scuole, spettacoli educational, rivolgersi al Settore Promozione Pubblico e Proposte Culturali.
tel. 02 72.333.216
e-mail: promozione.pubblico@piccoloteatromilano.it