Salta al contenuto principale
© Masiar Pasquali

Ritratto dell’artista da morto

(Spagna ’39 – Argentina ’78) 

Tra autobiografia e finzione, tra ricerca storica e investigazione poliziesca, Davide Carnevali porta in teatro una riflessione sulla barbarie dei totalitarismi che ha attraversato il Novecento.