Operetta burlesca

Durata: 55 minuti

Operetta burlesca è la storia di Pietro "un ragazzo - spiega Emma Dante - della provincia meridionale, nato femmina ai piedi del Vesuvio, che parla in falsetto, ha un corpo sbagliato e un animo passionale, influenzato dal vulcano".
C’è tutta Emma Dante nelle prime righe delle sue note di regia: il Sud, la diversità e la marginalità, una fisicità ‘sbagliata’ e tanto più prepotente, capace di raccontare storie al di là delle parole.
La vita di Pietro, con i suoi amori, le sue melanconie, il suo lavoro in una pompa di benzina e le sue fughe dalla provincia a Napoli in cerca di spazio, anonimato, vestiti e scarpe da donna, appaiono l’eco-scandaglio di una società ma, come spiega la regista, anche “uno spogliarello dell’anima”. 
 

Piccolo Teatro Grassi
dal 13 al 18 ottobre 2015
Operetta Burlesca
di Emma Dante
con Viola Carinci, Roberto Galbo, Francesco Guida, Carmine Maringola
testo, regia, scene e costumi Emma Dante
coreografie Davide Celona, luci Cristian Zucaro
produzione Sud Costa Occidentale


Spettacolo sovratitolato in inglese traduzione a cura di Francesca Spedalieri