Antichi Maestri

Durata: 80 minuti

Un anziano signore entra nella Sala Bordone del Kunsthistorisches Museum, la Pinacoteca di Vienna. Si siede e inizia a guardare il celebre Ritratto di un uomo dalla barba bianca di Tintoretto. È un rito che si ripete ogni due giorni, da più di trent’anni, ovvero dalla morte della moglie. Quel signore è Reger, musicologo di grande fama. Nella sala ci sono il custode, Irrsigler, a lui devoto fino all’identificazione, e un uomo più giovane, Atzbacher, che rimane in piedi sulla soglia. Tra loro si innesca un gioco di sguardi: quello di Reger, fisso e concentrato sul dipinto, alla ricerca dei difetti di quel capolavoro, perché «il tutto e il perfetto non li sopportiamo»; quello di Atzbacher, che osserva l’uomo che scruta il quadro; e quello del custode, che controlla entrambi.
Afferma Federico Tiezzi, nelle note di regia: «Nel romanzo, pubblicato con il sottotitolo, non trascurabile, di Commedia, Bernhard, tra esilaranti elucubrazioni e ciniche invettive contro il mondo dell’arte, la città di Vienna e i suoi abitanti, innesca un feroce divertissement che si snoda su una pluralità di punti di vista, nel contempo farseschi e pessimistici, verso quello che lo scrittore austriaco considera simbolo dell’ipocrisia per eccellenza: l’essere umano».
Opera conclusiva di un’ideale trilogia delle arti, composta da Il soccombente (1983), ambientato nel campo della musica, e da A colpi d’ascia (1984), incentrato sull’arte drammatica, Antichi Maestri, del 1985, è dedicato all’arte figurativa e si può considerare uno fra gli ultimi e più straordinari esempi della narrativa di Thomas Bernhard.
Nella riduzione drammaturgica di Fabrizio Sinisi, Federico Tiezzi lo trasforma in un vero e proprio studio scenico sulla funzione dell’arte, i limiti della bellezza, la nevrosi della modernità, l’angoscia della solitudine, la disperazione della marginalità.

Piccolo Teatro Grassi
dal 18 al 23 maggio 2021
Antichi Maestri
dal romanzo "Alte Meister" di Thomas Bernhard
traduzione Anna Ruchat
drammaturgia Fabrizio Sinisi
regia Federico Tiezzi
scene e costumi Gregorio Zurla
luci Gianni Pollini
con Sandro Lombardi, (Reger), Martino D’Amico (Atzbacher), Alessandro Burzotta (Irrsigler)
produzione Compagnia Lombardi - Tiezzi / Associazione Teatrale Pistoiese Centro di Produzione Teatrale
in collaborazione con Napoli Teatro Festival Italia

Biglietti
Intero platea € 33
Intero balconata € 26

Non sono previste formule di abbonamento.
Gli abbonati alla stagione 2019/2020 possono acquistare i biglietti in promozione anche tramite la biglietteria telefonica o presso la biglietteria del Teatro Strehler. Per maggiori dettagli clicca qui.

Clicca qui per sapere come e dove acquistare 

Per ragioni artistiche non è consentito l’accesso in sala a spettacolo iniziato.
È possibile accedere ai propri posti durante l’intervallo, ove previsto.
I biglietti acquistati non possono essere annullati e sostituiti, né utilizzati in date e orari diversi da quelli indicati.

Misure di sicurezza per accedere agli spettacoli

  • Per evitare code e assembramenti si invita il pubblico a presentarti presso il luogo di spettacolo con anticipo rispetto all’orario di inizio.
  • Per accedere è obbligatorio indossare la mascherina (o altro sistema di protezione approvato dalla Regione Lombardia ed è vietato l’utilizzo di mascherine di comunità). La mascherina dovrà essere mantenuta per tutta la durata dello spettacolo. Saranno rese disponibili mascherine chirurgiche “di cortesia” nel caso in cui gli spettatori ne fossero sprovvisti. Sanificare le mani utilizzando gli appositi dispenser.
  • Il personale all'ingresso è provvisto di appositi termoscanner per la misurazione della temperatura. Gli spettatori con temperatura uguale o superiore a 37,5° non potranno accedere al luogo di spettacolo.
  • I posti assegnati garantiscono il rispetto delle norme sul distanziamento interpersonale.
  • Il pubblico è invitato a seguire le indicazioni del personale di sala e gli avvisi sonori e visivi presenti all’interno dei luoghi di rappresentazione.

Gruppi e pubblico organizzato
Per informazioni sui biglietti e sull’utilizzo dei voucher per il pubblico organizzato, rivolgersi all’Ufficio promozione pubblico e proposte culturali
tel. 02.72.333.216
mail promozione.pubblico@piccoloteatromilano.it