Mayorga, Gassmann e Bernardini parlano di "Il ragazzo dell'ultimo banco"

Il rapporto tra i giovani e gli adulti, a scuola e in famiglia, il racconto della realtà, vera o percepita, la scrittura come momento catartico che dà voce ai disagi, alle inquietudini e ai turbamenti degli adolescenti, soprattutto quando questi si trovano a vivere in una famiglia problematica messa a confronto con un ambiente borghese, affettuoso e confortevole: questi sono alcuni dei temi di Il ragazzo dell'ultimo banco di Juan Mayorga, messo in scena da Jacopo Gassmann per il Piccolo (al Teatro Studio Melato dal 21 marzo al 18 aprile 2019).
Il drammaturgo spagnolo e il regista sono i protagonisti dell'incontro in programma presso la filiale di via Verdi 8 di Intesa Sanpaolo. Con loro il giornalista e conduttore televisivo Massimo Bernardini che approfondirà gli aspetti legati al "racconto a puntate", tipico dei format televisivi, che nello spettacolo è rappresentato dai temi attraverso i quali il giovane Claudio esprime il suo talento per la scrittura e descrive al professore il rapporto con il compagno di classe.
Interviene Fabrizio Paschina, direttore Comunicazione e Immagine di Intesa Sanpaolo.

L'incontro è organizzato in collaborazione con Intesa Sanpaolo e Instituto Cervantes Milano.