Milano incontra la Grecia – Clean City

Durata: un'ora e 15 minuti senza intervallo

Torna Milano incontra la Grecia la rassegna che propone a Milano le produzioni artistiche greche più creative e innovative.
La forza trainante del festival, che con questa edizione compie dieci anni, è la convinzione che la cultura greca celi un prezioso potenziale artistico contemporaneo che raramente riesce a emergere all’estero. Per questo motivo, è stata lanciata una piattaforma per la presentazione dell'arte contemporanea greca, che consente sia a giovani sia ad artisti greci già noti di presentare le loro opere a Milano.
L’edizione 2019 di Milano incontra la Grecia propone tre spettacoli in scena al Teatro Studio Melato: lunedì 10 giugno Clean City di Anestis Azas e Prodromos Tsinikoris, mercoledì 12 giugno alle ore 19.30 BSTRD di Katerina Andreou e alle ore 22 In case of loss please return to... di Kóka & Panú (Konstandina Efthimiadou & Panagiotis Manouilidis).
Inoltre, in apertura di rassegna, lunedì 10 giugno 2019, ore 19, al Chiostro Nina Vinchi il musicista e cantautore Loudovikos ton Anogion accompagna il pubblico con il suo mandolino sulle strade dell'amore, da Creta a Milano, in Di che colore è l'amore. Interviene Antonis Orfanos. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Ad inaugurare Milano incontra la Grecia, Clean City di Anestis Azas e Prodromos Tsinikoris, spettacolo-documentario creato negli anni della crisi più profonda, quando la Grecia ha visto crescere le ideologie di estrema destra che promettevano di “pulire” il paese.
Cinque donne di età diverse, migranti dal Sudafrica, dalla Bulgaria, dalla Russia, dalle Filippine e dall'Albania, arrivano in Grecia per lavorare come donne delle pulizie. Qui si scontrano con il razzismo e con la forte pressione contro le comunità di immigrati. Le loro storie, i racconti personali, il loro punto di vista diventano il pretesto per parlare dei pericoli del fascismo, dell’immigrazione femminile in Grecia, dello stereotipo delle donne delle pulizie immigrate. Allo stesso tempo, lo spettacolo esplora le dimensioni storiche, filosofiche e politiche del “pulito”, la connotazione nazista della parola e il suo ruolo nell’ideologia razzista e nella creazione della razza “pura”. Partendo dalla domanda «Chi pulisce la città di Atene», i due registi hanno ricostruito una narrativa della società greca basata sulla prospettiva degli stranieri, delle persone che sono emigrate ad Atene in cerca di un futuro migliore.

Piccolo Teatro Studio Melato
lunedì 10 giugno 2019, ore 20.30
Milano incontra la Grecia – Clean City
ricerca, testo e regia Anestis Azas & Prodromos Tsinikoris
drammaturgia Margarita Tsomou
set design e costumi Eleni Stroulia
assistente di scena e designer costumi Zaira Falirea
luci Eliza Alexandropoulou
musica Panagiotis Manouilidis
video Nikos Pastras
assistenti alla regia Ioanna Valsamidou, Liana Taousiani
management di produzione Vasilis Chrysanthopoulos
costruzione dei burattini Yiannis Katranitsas
con Mabel Matchidiso Mosana, Rositsa Pandalieva, Fredalyn Resurreccion, Drita Shehi, Valentina Ursache e, in video Nelly Kambouri
coprodotto da Onassis Stegi e Goethe-Institut, nell'ambito del progetto EUROPOLY

EUROPOLY è un progetto dei Goethe-Institutes di Europa in cooperazione con Münchner Kammerspiele, Onassis Stegi, Sirenos -Vilnius International Theatre Festival, Teatro Maria Matos Lisbon e Tiger Dublin Fringe


supporto per la tournée Onassis Stegi

Platea:
Intero € 20 | Ridotto giovani e anziani (under 26 e over 65) € 18
Balconata:
Intero € 18 | Ridotto giovani e anziani (under 26 over 65) € 15


INFO, ACQUISTI E PRENOTAZIONI

piccoloteatro.org

È possibile acquistare on-line abbonamenti, biglietti interi e in promozione
Gli spettacoli in scena possono essere acquistati fino a un’ora prima dell’inizio della recita in programma.

Biglietteria Teatro Strehler
largo Greppi 1, M2 Lanza. Da lunedì a sabato 9.45-18.45; domenica 13-18.30
È possibile acquistare biglietti interi o ridotti (under-26 e over-65) e abbonamenti
Da un'ora prima dell’inizio della rappresentazione, la biglietteria è attiva esclusivamente per la recita in programma.

Biglietteria telefonica 02 42411889
da lunedì a sabato 9.45-18.45; domenica 10-17
È possibile acquistare biglietti interi o ridotti (under-26 e over-65) e abbonamenti.

Biglietteria automatica Chiostro Nina Vinchi
via Rovello 2, M1 Cordusio. Attiva negli orari di apertura del Chiostro
È possibile acquistare abbonamenti, biglietti a prezzo intero e in promozione
I biglietti per gli spettacoli in scena possono essere acquistati fino a un’ora prima dell’inizio della recita in programma.

Prenotazioni
Il servizio di prenotazione è disponibile solo per gli abbonati. La prenotazione è valida  fino ad un mese prima della data scelta: per esempio, se si prenota uno spettacolo in scena il 15 marzo, occorre ritirare i posti entro il 15 febbraio. La prenotazione dovrà essere ritirata, entro la scadenza, alla biglietteria del Teatro Strehler o attraverso la biglietteria telefonica.
Le prenotazioni non confermate saranno annullate automaticamente.
Non è possibile effettuare prenotazioni con meno di un mese di anticipo dalla data scelta.
Si ricorda che i tagliandi stampati non possono essere sostituiti né rimborsati.
I titolari di abbonamenti Oro, invece, possono annullare, gratuitamente, i propri tagliandi già emessi entro e non oltre le ore 18 del giorno precedente la data riportata sul tagliando stesso.

Informazioni importanti sugli Abbonamenti
Per gli abbonati under 26 anni e over 65, l’emissione dell’abbonamento a prezzo ridotto è possibile solo previa presentazione di un documento di identità valido presso la biglietteria del Teatro Strehler.
I biglietti di abbonamento prevedono l'assegnazione del posto in base alla disponibilità della data e dello spettacolo scelto.

Servizi per le disabilità
Per informazioni su prezzi, posti e servizi dedicati clicca qui

E-mail dedicata al pubblico
servizioalpubblico@piccoloteatromilano.it


Per ragioni artistiche non è consentito l’accesso in sala a spettacolo iniziato. È possibile accedere ai propri posti durante l’intervallo, ove previsto.
I biglietti acquistati non possono essere annullati e sostituiti, né utilizzati in date e orari diversi da quelli indicati.