Tramedautore – Storia di Giulietta

Tramedautore 2019 si cala nella cultura euromediterranea, dal carattere intrinsecamente plurale, per creare un percorso spettacolare che indaghi le regole della convivenza e aiuti a ricomporre orizzonti, superare solitudini. Sul versante nazionale, fra le altre proposte, un focus sulla drammaturgia siciliana, mentre sul fronte internazionale il festival dà voce a uno degli artisti più interessanti del Kosovo e a una conferenza /spettacolo multilingue.
Oltre agli spettacoli, nel Chiostro, un ciclo di 10 appuntamenti, Camp degli Autori. Per conoscere il programma completo clicca qui.

Storia di Giulietta è una ballata, dolente e gioiosa, ispirata a una storia tragica: il ritorno in Italia di ventimila "italiani" espulti dalla Libia a causa dell’editto di Gheddafi del 1° settembre del 1969. Uomini e donne nati e cresciuti in Libia, che avevano costruito in quel paese il loro futuro, fatto di lavoro e affetti. Giulietta è una di loro, un'adolescente costretta a lasciare Tripoli, città dov'è nata e cresciuta, la sua casa, gli amici. Con lei la madre, anch'essa nata in Libia. Uno spettacolo che indaga le storie di chi, oggi come ieri, è costretto a migrare, con un punto di vista “rovesciato”, il "ritorno" verso una patria che non è mai stata la loro.

Beatrice Monroy, autrice palermitana, ha pubblicato diversi libri, tra cui Oltre il vasto oceano. Memoria parziale di Bambina (2013), candidato al Premio Strega 2014. Insegna drammaturgia alla Scuola delle Arti e dei mestieri dello Spettacolo del Teatro Stabile di Palermo, diretta da Emma Dante. Per il Teatro Massimo di Palermo cura la serie di incontri Vi racconto l’Opera.


Chiostro Nina Vinchi
ore 16.30
Cerimonia di assegnazione del premio drammaturgico Carlo Annoni II edizione
dedicato a testi teatrali sulle diversità nella sfera dell’amore

ore 19, ingresso libero
Camp degli Autori | Making of
opera collettiva di Andrei Feraru
con il contributo per la drammaturgia e la messa in scena di Patricia Feraru, Sarah-Jane Sauvegrain, Silvia Sorina Cîrcu
con Marilena Ivan, Thomas Ducasse
conferenzieri Andrei Feraru, Emilio Sciarrino
produzione ARchiThéâtres, Desidératé, Gaspard&cie (Parigi)
Making of si presenta sotto forma di un finto dibattito/vero spettacolo, per illuminare con umorismo e malizia la nascita dello spettacolo 12 giovani, arrabbiati?. Sarà dunque una conferenza dei drammaturghi coinvolti, del regista, degli attori e dello spazio: figure in permanente dialettica per raccontare le ragioni della laboriosa costruzione del testo.

Piccolo Teatro Grassi 
sabato 21 settembre 2019, ore 20.30
Focus Sicilia

Storia di Giulietta
di Beatrice Monroy
regia Giuseppe Marsala
con Costanza Minafra, Silvia Scuderi
aiuto regia Claudia Puglisi
scene Giuseppe Marsala, Claudia Puglisi, costumi Dora Argento
luci Gabriele Circo, suono Claudia Puglisi, assistente di scena Serena Caprì
produzione Teatri dei due Mari
in collaborazione con Urbana_casa teatro

Eventi correlati

Biglietti
posto unico
 Intero € 15 | Ridotto under 26 e over 65 € 10


INFO, ACQUISTI E PRENOTAZIONI

piccoloteatro.org

È possibile acquistare on-line abbonamenti, biglietti interi e in promozione
Gli spettacoli in scena possono essere acquistati fino a un’ora prima dell’inizio della recita in programma.

Biglietteria Teatro Strehler
largo Greppi 1, M2 Lanza. Da lunedì a sabato 9.45-18.45; domenica 13-18.30
È possibile acquistare biglietti interi o ridotti (under-26 e over-65) e abbonamenti
Da un'ora prima dell’inizio della rappresentazione, la biglietteria è attiva esclusivamente per la recita in programma.

Biglietteria telefonica 02 42411889
da lunedì a sabato 9.45-18.45; domenica 10-17
È possibile acquistare biglietti interi o ridotti (under-26 e over-65) e abbonamenti.

Biglietteria automatica Chiostro Nina Vinchi
via Rovello 2, M1 Cordusio. Attiva negli orari di apertura del Chiostro
È possibile acquistare abbonamenti, biglietti a prezzo intero e in promozione
I biglietti per gli spettacoli in scena possono essere acquistati fino a un’ora prima dell’inizio della recita in programma.

Prenotazioni
Il servizio di prenotazione è disponibile solo per gli abbonati. La prenotazione è valida  fino ad un mese prima della data scelta: per esempio, se si prenota uno spettacolo in scena il 15 marzo, occorre ritirare i posti entro il 15 febbraio. La prenotazione dovrà essere ritirata, entro la scadenza, alla biglietteria del Teatro Strehler o attraverso la biglietteria telefonica.
Le prenotazioni non confermate saranno annullate automaticamente.
Non è possibile effettuare prenotazioni con meno di un mese di anticipo dalla data scelta.
Si ricorda che i tagliandi stampati non possono essere sostituiti né rimborsati.
I titolari di abbonamenti Oro, invece, possono annullare, gratuitamente, i propri tagliandi già emessi entro e non oltre le ore 18 del giorno precedente la data riportata sul tagliando stesso.

Informazioni importanti sugli Abbonamenti
Per gli abbonati under 26 anni e over 65, l’emissione dell’abbonamento a prezzo ridotto è possibile solo previa presentazione di un documento di identità valido presso la biglietteria del Teatro Strehler.
I biglietti di abbonamento prevedono l'assegnazione del posto in base alla disponibilità della data e dello spettacolo scelto.

Servizi per le disabilità
Per informazioni su prezzi, posti e servizi dedicati clicca qui

E-mail dedicata al pubblico
servizioalpubblico@piccoloteatromilano.it


Per ragioni artistiche non è consentito l’accesso in sala a spettacolo iniziato. È possibile accedere ai propri posti durante l’intervallo, ove previsto.
I biglietti acquistati non possono essere annullati e sostituiti, né utilizzati in date e orari diversi da quelli indicati.