Con il vostro irridente silenzio

Durata: 1h e 40' senza intervallo

Aldo Moro, durante la prigionia, parla, ricorda, scrive, risponde, interroga, confessa, accusa, si congeda. Moltiplica le parole su carta: scrive lettere, si rivolge ai familiari, agli amici, ai colleghi di partito, ai rappresentanti delle istituzioni; annota brevi disposizioni testamentarie. E insieme compone un lungo testo politico, storico, personale - il cosiddetto memoriale - partendo dalle domande poste dai suoi carcerieri.
Le lettere e il memoriale sono le ultime parole di Moro, l’insieme delle carte scritte nei 55 giorni della sua prigionia: quelle ritrovate o, meglio, quelle fino a noi pervenute.  Un fiume di parole inarrestabile che si cercò subito di arginare, silenziare, mistificare, irridere. Moro non è Moro, veniva detto.
La stampa, in modo pressoché unanime, martellò l’opinione pubblica sconfessando le sue parole, mentre Moro urlava dal carcere il proprio sdegno per quest’ulteriore crudele tortura.
A distanza di quarant’anni il destino di queste carte non è molto cambiato. Poche persone le hanno davvero lette, molti hanno scelto di dimenticarle.
I corpi a cui non riusciamo a dare degna sepoltura tornano però periodicamente a far sentire la propria voce. Le lettere e il memoriale sono oggi due presenze fantasmatiche, il corpo di Moro è lo spettro che ancora occupa il palcoscenico della nostra storia di ombre.
Dopo aver lavorato sui testi pubblici e privati di Carlo Emilio Gadda e Pier Paolo Pasolini, in due spettacoli struggenti e feroci, riannodando una lacerante antibiografia della nazione, Fabrizio Gifuni attraverso un doloroso e ostinato lavoro di drammaturgia si confronta con lo scritto più scabro e nudo della storia d'Italia. 

Piccolo Teatro Grassi
dal 6 al 17 ottobre 2020
Con il vostro irridente silenzio
Studio sulle lettere dalla prigionia e sul memoriale di Aldo Moro

ideazione, drammaturgia e interpretazione Fabrizio Gifuni

si ringraziano Nicola Lagioia e il Salone internazionale del Libro di Torino, Christian Raimo per la collaborazione, Francesco Maria Biscione e Miguel Gotor per la consulenza storica

Intero platea € 33
Intero balconata € 26

Dove e quando acquistare
Da lunedì 14 settembre 2020 è possibile acquistare i biglietti per gli spettacoli in programma da settembre a dicembre e utilizzare i voucher come metodo di pagamento.
Per gli stessi spettacoli, non sono previste formule di abbonamento.

piccoloteatro.org
È possibile acquistare biglietti interi e in promozione. I biglietti per gli spettacoli in scena possono essere acquistati fino a un’ora prima dell’inizio della recita in programma. I biglietti acquistati vengono inviati via e-mail contestualmente all’acquisto e sono disponibili sul profilo personale dell’utente. È possibile acquistare i biglietti pagando con carta di credito oppure utilizzando il proprio tagliando di abbonamento.

Biglietteria telefonica 02.42.411.889
Dal 7 al 16 agosto chiuso.
Dal 17 al 30 agosto da lunedì a sabato dalle 12 alle 20.
Dal 1° al 6 agosto e dal 31 agosto 2020 da lunedì a sabato 9.45-18.45; domenica 10-17.
In caso di spettacolo durante i giorni festivi il servizio è attivo dalle 10 alle 17.
È possibile acquistare biglietti interi o ridotti (under-26 e over-65).
I biglietti acquistati vengono inviati via e-mail.
L’ingresso in sala con biglietti ridotti è soggetto alle verifiche del personale del teatro.
Si accettano pagamenti con carta di credito (eccetto American Express).

Biglietteria Teatro Strehler
La biglietteria del Teatro Strehler (L. go Greppi, 1 – M2 Lanza) è aperta da lunedì 14 settembre 2020 e osserva i seguenti orari: da lunedì sabato 9.45-18.45; domenica 13-18.30; festività chiuso.
È possibile acquistare biglietti interi o ridotti (under-26 e over-65). L’ingresso in sala con biglietti ridotti è soggetto alle verifiche del personale del teatro.
Da un’ora prima dell’inizio della rappresentazione, la biglietteria è attiva esclusivamente per la recita in programma.

Biglietterie Teatro Grassi e Teatro Studio Melato
Le biglietterie del Teatro Grassi e del Teatro Studio Melato sono aperte solo nei giorni di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio della recita in programma.

Per ragioni artistiche non è consentito l’accesso in sala a spettacolo iniziato. È possibile accedere ai propri posti durante l’intervallo, ove previsto.
I biglietti acquistati non possono essere annullati e sostituiti, né utilizzati in date e orari diversi da quelli indicati.

Misure di sicurezza per accedere agli spettacoli

• Per evitare code e assembramenti si invita il pubblico a presentarsi presso il luogo dello spettacolo con largo anticipo.

• È possibile accedere in sala mostrando il biglietto direttamente dal proprio smartphone.

• Gli spettatori con temperatura uguale o superiore a 37,5° non potranno accedere allo spettacolo e avranno diritto al rimborso del biglietto. Il personale all'ingresso è provvisto di appositi termoscanner per la misurazione della temperatura.

• Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina (per i bambini valgono le norme generali) e sanificare le mani utilizzando gli appositi dispenser. Gli spettatori sprovvisti di mascherina potranno richiederne una all’ingresso.

• I posti in sala garantiscono il distanziamento interpersonale nel rispetto delle normative vigenti.

Per informazioni sui biglietti e sull’utilizzo dei voucher per il pubblico organizzato, rivolgersi all’Ufficio promozione pubblico e proposte culturali tel. 02.72.333.216 mail promozione.pubblico@piccoloteatromilano.it