Lo sguardo delle piante | Pensieri e letture

Durata: 60' senza intervallo

Il filosofo Emanuele Coccia accompagna lo spettatore in un imprevedibile viaggio nell’universo delle piante, la cui vita ha scolpito e dato forma al mondo così come lo conosciamo. Ad accompagnarlo su questo sentiero l’attrice Arianna Scommegna, che leggerà alcuni brani tratti da La poesia degli alberi, una monumentale raccolta in cui il curatore Mino Petazzini ha selezionato poeti e poetesse di tutto il mondo. Radici, foglie, fiori, rami sono gli strumenti di un’incessante azione di auto-design e trasformazione; assumendo lo sguardo dei vegetali il pubblico si troverà di fronte a un dato spettacolare: mettendo la botanica al pari della zoologia occorrerà arrendersi all’intelligenza e alla memoria delle piante, che le rendono le protagonista assolute della vita sul pianeta.

Emanuele Coccia è professore associato di filosofia presso l'École des hautes études en sciences sociales (EHESS) di Parigi, dopo aver insegnato come Assistant Professor all'università di Freiburg im Breisgau. È stato invitato come professore invitato dalle università di Tokyo, Buenos Aires, Düsseldorf, Columbia University New York, Weimar e Monaco di Baviera. Tra i suoi libri La vita sensibile (2010, tradotto in sei lingue). Il Bene nelle cose (2013, tradotto in 6 lingue) La vita delle piante (2016, tradotto in12 lingue) e Metamorphoses (Payot 2020) e Filosofia della casa (2021 Einaudi). Con Giorgio Agamben ha curato un'antologia sull'angelologia nei tre monoteismi (Angeli. Ebraismo, Cristianesimo, Islam, Neri Pozza, 2009). Nel 2019 ha contribuito alla mostra Nous les Arbres, presentata alla Fondation Cartier pour l'art contemporain di Parigi. 

Lo sguardo delle piante
con Emanuele Coccia
letture di Arianna Scommegna

Biglietti
Posto unico € 5

Clicca qui per sapere come e dove acquistare 

Misure di sicurezza per accedere agli spettacoli

  • Per evitare code e assembramenti si invita il pubblico a presentarti presso il luogo di spettacolo con anticipo rispetto all’orario di inizio.
  • Per accedere è obbligatorio indossare la mascherina (o altro sistema di protezione approvato dalla Regione Lombardia ed è vietato l’utilizzo di mascherine di comunità). La mascherina dovrà essere mantenuta per tutta la durata dello spettacolo. Saranno rese disponibili mascherine chirurgiche “di cortesia” nel caso in cui gli spettatori ne fossero sprovvisti. Sanificare le mani utilizzando gli appositi dispenser.
  • Il personale all'ingresso è provvisto di appositi termoscanner per la misurazione della temperatura. Gli spettatori con temperatura uguale o superiore a 37,5° non potranno accedere al luogo di spettacolo.
  • I posti assegnati garantiscono il rispetto delle norme sul distanziamento interpersonale.
  • Il pubblico è invitato a seguire le indicazioni del personale di sala e gli avvisi sonori e visivi presenti all’interno dei luoghi di rappresentazione.

Gruppi e pubblico organizzato
Per informazioni sui biglietti per il pubblico organizzato:
tel. 02 72 333 216
mail promozione.pubblico@piccoloteatromilano.it