Pane o libertà

Durata: 80 minuti senza intervallo

Anticipato dalle recite estive al Chiostro e nei Municipi milanesi, Paolo Rossi torna allo Strehler con Pane o libertà. Su la testa, spettacolo che, unendo stand-up comedy, commedia dell’arte e commedia greca, diventa il prototipo di un modo diverso di fare teatro: un progetto, pensato con il Teatro Stabile di Bolzano, che vuole essere un’azione teatrale ad alta valenza sociale.
«Il titolo Pane o libertà l’ho ripreso da un libro – spiega Paolo Rossi –. Lo trovo molto emblematico: si impone la scelta tra mangiare, vivere o avere la libertà». Mentre il sottotitolo, Su la testa, è stato coniato dall’attore nel 1992 per la trasmissione che lo consacrò come “il più rock tra i comici italiani”.
Con i musicisti Emanuele Dell’Aquila, Alex Orciari e Stefano Bembi che formano la band Anciens Prodiges, Paolo Rossi conduce il pubblico in un percorso che, partendo dalla figura archetipica di Arlecchino (“che possedeva il biglietto di andata e ritorno per l’Aldilà”) giunge a quella che può essere considerata una sua evoluzione, ovvero l’intrattenitore popolare capace di spaziare dalle stalle al cabaret.
«Giocando con l’illusione di mettermi sul palco – o su ciò che useremo come tale per bisogno o necessità – sia come attore, sia come personaggio e come persona, rievocherò i miei sogni lucidi, fatti di storie che aiutano a resistere, a scegliere tra il pane e la libertà, o a non scegliere proprio – prosegue Rossi –. Sono storie di artisti che per fortuna ho realmente incontrato nella mia vita. I maestri Jannacci, Gaber, De André, Fo e persino il fantasma della Callas; i comici del derby e altri sconosciuti. Parlerò di queste personalità fantasmagoriche e poetiche, non controllabili da nessun piccolo o grande fratello, che con le loro narrazioni portano conforto, idee per lottare e speranza. Vorrei fare qualcosa che dia al mio essere chiamato comico una via di fuga verso un teatro sociale, nella poesia del buffo e della magia. Roba minima. Tanto per alzare le difese immunitarie del pubblico presente… o meno».

Piccolo Teatro Strehler
dal 13 al 25 ottobre 2020
Pane o libertà
Su la testa

di e con Paolo Rossi
musiche dal vivo Emanuele Dell’Aquila, Alex Orciari, Stefano Bembi
coproduzione Teatro Stabile di Bolzano / Teatro Stabile del Veneto​

Intero platea € 33
Intero balconata € 26

Dove e quando acquistare
Da lunedì 14 settembre 2020 è possibile acquistare i biglietti per gli spettacoli in programma da settembre a dicembre e utilizzare i voucher come metodo di pagamento.
Per gli stessi spettacoli, non sono previste formule di abbonamento.

piccoloteatro.org
È possibile acquistare biglietti interi e in promozione. I biglietti per gli spettacoli in scena possono essere acquistati fino a un’ora prima dell’inizio della recita in programma. I biglietti acquistati vengono inviati via e-mail contestualmente all’acquisto e sono disponibili sul profilo personale dell’utente. È possibile acquistare i biglietti pagando con carta di credito oppure utilizzando il proprio tagliando di abbonamento.

Biglietteria telefonica 02.42.411.889
Dal 7 al 16 agosto chiuso.
Dal 17 al 30 agosto da lunedì a sabato dalle 12 alle 20.
Dal 1° al 6 agosto e dal 31 agosto 2020 da lunedì a sabato 9.45-18.45; domenica 10-17.
In caso di spettacolo durante i giorni festivi il servizio è attivo dalle 10 alle 17.
È possibile acquistare biglietti interi o ridotti (under-26 e over-65).
I biglietti acquistati vengono inviati via e-mail.
L’ingresso in sala con biglietti ridotti è soggetto alle verifiche del personale del teatro.
Si accettano pagamenti con carta di credito (eccetto American Express).

Biglietteria Teatro Strehler
La biglietteria del Teatro Strehler (L. go Greppi, 1 – M2 Lanza) è aperta da lunedì 14 settembre 2020 e osserva i seguenti orari: da lunedì sabato 9.45-18.45; domenica 13-18.30; festività chiuso.
È possibile acquistare biglietti interi o ridotti (under-26 e over-65). L’ingresso in sala con biglietti ridotti è soggetto alle verifiche del personale del teatro.
Da un’ora prima dell’inizio della rappresentazione, la biglietteria è attiva esclusivamente per la recita in programma.

Biglietterie Teatro Grassi e Teatro Studio Melato
Le biglietterie del Teatro Grassi e del Teatro Studio Melato sono aperte solo nei giorni di spettacolo a partire da un’ora prima dell’inizio della recita in programma.

Per ragioni artistiche non è consentito l’accesso in sala a spettacolo iniziato. È possibile accedere ai propri posti durante l’intervallo, ove previsto.
I biglietti acquistati non possono essere annullati e sostituiti, né utilizzati in date e orari diversi da quelli indicati.

Misure di sicurezza per accedere agli spettacoli

• Per evitare code e assembramenti si invita il pubblico a presentarsi presso il luogo dello spettacolo con largo anticipo.

• È possibile accedere in sala mostrando il biglietto direttamente dal proprio smartphone.

• Gli spettatori con temperatura uguale o superiore a 37,5° non potranno accedere allo spettacolo e avranno diritto al rimborso del biglietto. Il personale all'ingresso è provvisto di appositi termoscanner per la misurazione della temperatura.

• Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina (per i bambini valgono le norme generali) e sanificare le mani utilizzando gli appositi dispenser. Gli spettatori sprovvisti di mascherina potranno richiederne una all’ingresso.

• I posti in sala garantiscono il distanziamento interpersonale nel rispetto delle normative vigenti.

Per informazioni sui biglietti e sull’utilizzo dei voucher per il pubblico organizzato, rivolgersi all’Ufficio promozione pubblico e proposte culturali tel. 02.72.333.216 mail promozione.pubblico@piccoloteatromilano.it