In viva voce | Leggere Franco Quadri

Da un ricordo di Fiorenza Menni, attrice teatrale, lettrice appassionata delle recensioni di Franco Quadri, nasce l’idea di un format sonoro e performativo che dia voce agli scritti di uno dei più grandi critici teatrali del Novecento e alla sua unicità, seguendo i moti di una penna capace di produrre visione. Da un posto nelle prime file delle platee di tutto il mondo egli produce tracce magnetiche dell’arte scenica di circa sei decenni, attivando l’immaginario del lettore grazie a uno sguardo tattile e a un sentire tellurico. Questa lettura – maggiormente incentrata sul teatro italiano – stringe nello stesso abbraccio universi teatrali distinti che vanno a comporre quel respiro trasversale che ha fatto di Quadri un riferimento assoluto. È un carotaggio nella storia del teatro. Uno stimolo alla passione.

Il montaggio minuzioso crea un’immagine molto folta e vitale della comunità teatrale italiana – con affondi ed escursioni che attraversano la sfera dell’attore come quella del repertorio, gli interventi di politica culturale e gli affreschi di una stagione, creando tracce che vanno, tra i tanti altri, da Salvo Randone alla Raffaello Sanzio, da Leo e Perla a Mariangela Melato, da Luca Ronconi a Pippo Delbono, da Alessandro Bergonzoni a Mario Martone, da Peter Stein ai Magazzini, da Carlo Cecchi alla Compagnia della Fortezza al Teatro delle Albe, passando per cosiddetti “Gruppi 90” e infine includendo immancabilmente anche il pubblico.

Fiorenza Menni è attrice e autrice di teatro, e cura, assieme ad Andrea Mochi Sismondi, la direzione artistica di Ateliersi, collettivo di produzione artistica con sede a Bologna. La sua scrittura è volta alla creazione di una drammaturgia originale e di testi di riflessione estetica e filosofica. Si occupa della formazione dell’attore proponendo percorsi di lavoro che tendono ad allenare la precisione contestuale e sentimentale dell’interpretazione utilizzando i materiali del suo stesso percorso e ricerca. Fiorenza Menni ha fondato Teatrino Clandestino negli anni Novanta e ha collaborato in qualità d’attrice, tra gli altri, con Teatro delle Albe e Fanny & Alexander. Attualmente collabora con artisti e performer provenienti da diverse discipline artistiche e scientifiche, e come formatrice con Jean Michèle Bruyère (Sup de Sub. Formations à Être pour la liberté). Nel 2007 è stata insignita del Premio Eleonora Duse – Menzione d’Onore miglior attrice emergente.

L’Associazione Ubu per Franco Quadri - fondata nel 2012 dai figli del grande intellettuale milanese, Jacopo e Lorenzo - opera per la valorizzazione del patrimonio culturale creato da Franco Quadri (1936-2011) con la sua azione critica e editoriale nel teatro, segnata dall’intercettazione di diversi linguaggi e da uno slancio internazionale. Tra le iniziative principali che l’Associazione realizza figurano i Premi Ubu e il Premio Franco Quadri, oltre a diverse pubblicazioni, a iniziative di valorizzazione della funzione critica, e alla cura del Fondo archivistico Franco Quadri-Ubulibri custodito presso la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori di Milano.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria tramite biglietteria telefonica (02.21.12.61.16) e biglietteria del Teatro Strehler.

In viva voce
Leggere Franco Quadri

A cura di Ateliersi, Associazione Ubu per Franco Quadri e Piccolo Teatro di Milano
​a 10 anni dalla scomparsa del grande critico e editore teatrale milanese

Ideazione e preparazione alla lettura Fiorenza Menni
Letto sonoro a cura di Vincenzo Scorza e Fiorenza Menni
Leggono Monica Mihaela Buzoianu, Francesco Maruccia, Alberto Pirazzini, Beatrice Verzotti

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
tramite biglietteria telefonica (02.21.12.61.16) e biglietteria del Teatro Strehler.

Come e dove acquistare
Per informazioni clicca qui.

COVID-19 
Leggi le linee guida per l'accesso alle attività.

Gruppi e pubblico organizzato
Per informazioni sui biglietti per il pubblico organizzato:
tel. 02 72 333 216
mail promozione.pubblico@piccoloteatromilano.it