Fuggi la terra e l’onde

Estate fuori scena

Spettacolo in tournée
Produzione
concluso

«Il mare non è mai stato amico dell’uomo. Tutt’al più, da Odisseo a noi, è stato complice della sua irrequietezza. Le storie poi, si somigliano… Le storie dei marinai sono di una semplicità assoluta, e il loro significato può stare tutto intero nel guscio di una noce. Sul mare si fugge o si rincorre qualcosa.» (Joseph Conrad)

Casa della Carità

Attraverso una silloge di brani che spazia dal Joseph Conrad della frase succitata fino ad anonimi cronisti arabi, passando per i versi dall’Eneide virgiliana e le voci dei migranti dei nostri giorni, Fuggi la terra e l’onde illustra sinteticamente come nella sfida al mare si congiungano, seguendo una traiettoria frastagliata ma profonda, la ricerca della salvezza e quelle della conoscenza e della felicità.
Il mare e l’avventura abitano nel nostro immaginario la stessa dimensione metaforica, confusi in un abbraccio complesso che lega insieme tanto l’ebbrezza della scoperta quanto la paura della natura e dell’ignoto. La sfida dell’esploratore, del poeta e del profugo… modi diversi di scrutare l’orizzonte e studiare il vento, generati da paure e desideri difformi. 
Tutti scritti, però, a lettere di fuoco nell’animo umano, secondo le regole della vita, della morte e della poesia.

Lo spettacolo è a cura del Piccolo Teatro di Milano nell’ambito di “Milano è Viva nei quartieri” e va in scena sabato 10 settembre 2022 alle ore 20.30, a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
Posti esauriti


Se sei uno spettatore con disabilità motoria che si avvale dell'utilizzo della carrozzina, chiama la biglietteria telefonica allo 02 21126116 per prenotare il tuo posto, specificando l'eventuale presenza di un accompagnatore

Durata: 60’ senza intervallo

La Locandina

Fuggi la terra e l’onde
di e con Lino Guanciale
regia Lino Guanciale
produzione Wrong Child
 

 

Biglietti
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
 

In evidenza