Lazarus

Spettacolo in tournée
Produzione
Acquista Biglietti da 32

Newton, l’infelice migrante interstellare protagonista dell’Uomo che cadde sulla terra, è ancora bloccato sul nostro pianeta: non può morire né invecchiare; vittima dei suoi fantasmi e delle sue dipendenze, riceve segnali dal passato e capta visioni del futuro, mescolando realtà e sogni a occhi aperti… Valter Malosti porta in scena «il regalo d’addio di David Bowie al mondo».

-
Piccolo Teatro Strehler

Ha venduto oltre cento milioni di dischi, è stato uno dei musicisti più influenti di tutto il Novecento e, secondo la rivista Rolling Stone, la più grande rock star di sempre: David Bowie, con la sua opera rock Lazarus, arriva al Piccolo. In scena per la prima volta a New York il 7 dicembre 2015, in quella che resterà l’ultima apparizione pubblica di Bowie prima della morte, rappresenta il testamento creativo del musicista.
Newton, l’infelice migrante interstellare costretto a rimanere sulla Terra, che non può morire e non invecchia – protagonista del romanzo di Walter Tevis L’uomo che cadde sulla Terra e dell’omonimo film in cui Bowie ha fornito la sua migliore prova attoriale –, è al centro di questo labirintico sequel. Ancora prigioniero sul nostro pianeta, sempre più isolato, chiuso nel suo appartamento, in preda alla depressione e vittima di allucinazioni e dipendenze, Newton riceve segnali dal passato attraverso la TV, capta visioni del futuro generate dalla sua mente, mescola realtà e sogni a occhi aperti mentre vari personaggi – fantasmi? proiezioni mentali? – si aggirano nello spazio claustrofobico del suo appartamento.
Valter Malosti firma la regia e la versione italiana del testo che vede Manuel Agnelli – recentemente premiato con un David di Donatello e un Nastro d’argento – nei panni del tormentato protagonista di questa opera rock, ricca di numerosi brani storici di Bowie e altri scritti appositamente per l’occasione.

Durata: spettacolo in allestimento

La Locandina

Lazarus
di David Bowie e Enda Walsh
ispirato a The Man Who Fell to Earth (L’uomo che cadde sulla Terra) di Walter Tevis
versione italiana Valter Malosti
regia Valter Malosti
con Manuel Agnelli, Casadilego, Roberto Latini, Michela Lucenti
e cast in via di definizione
 
progetto sonoro GUP Alcaro
scene Nicolas Bovey
costumi Gianluca Sbicca
luci Cesare Accetta
video Luca Brinchi e Daniele Spanò
cura del movimento Marco Angelilli
coreografie Michela Lucenti
vocal coach Bruno De Franceschi
assistente alla regia Jacopo Squizzato
 
produzione Emilia Romagna Teatro ERT / Teatro Nazionale, Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale, Teatro di Napoli - Teatro Nazionale, Teatro di Roma - Teatro Nazionale, LAC Lugano Arte e Cultura
un particolare ringraziamento a TPE - Teatro Piemonte Europa
 
in accordo con Robert Fox and Jones/Tintoretto Entertainment e New York Theatre Workshop
per gentile concessione di Lazarus Musical Limited
in accordo con Arcadia & Ricono Srl 

Lazarus ha debuttato per la prima volta Off-Broadway al New York Theatre Workshop il 7 dicembre 2015


Credito dell’immagine: foto Gavin Evans

Biglietti
Categoria spettacolo Ospitalità
Platea
Intero € 40 | Ridotto (under 26 e over 65) € 23
Balconata Intero € 32 | Ridotto (under 26 e over 65) € 20

Abbonamenti
Lo spettacolo è in abbonamento
Per acquistare online un abbonamento clicca qui

Come e dove acquistare
Per informazioni clicca qui

COVID-19 
Leggi le linee guida per l'accesso alle attività

Gruppi e pubblico organizzato
Per informazioni sui biglietti per il pubblico organizzato:
tel. 02 72 333 216
mail promozione.pubblico@piccoloteatromilano.it

Altri spettacoli in questo teatro

In evidenza