Strehler e Goldoni

Piccolo Teatro Studio Melato
Concluso

Cechov, Shakespeare, Brecht, Goldoni: autori che hanno accompagnato il cammino di Giorgio Strehler e che fanno da filo conduttore a quattro appuntamenti organizzati dal Piccolo Teatro in occasione del ventennale della morte del regista. L'ultimo incontro è dedicato a Goldoni.

Goldoni è stato una specie di fratello maggiore col quale ho parlato tante sere, in una stanza, mangiando qualcosa e bevendo un po’ di vino e giocando spesso a carte. […] 
Mi ha sempre aiutato a cercare il mondo, l’uomo e a guardarlo con curiosità, amore e ironia in tutto  il suo affanno. Mi ha insegnato un amore implacabile per il teatro

Giorgio Strehler

Alter ego di tutta una vita, Goldoni è l’autore che Strehler ha riscoperto e restituito al teatro italiano. 
Con i Mémoires, grande progetto rimasto sospeso, il regista intendeva raccontare il teatro e la sua vita. Myriam Tanant, drammaturga e docente alla Sorbona, assistente di Strehler a Parigi, fa rivivere la passione teatrale che accomunò il regista e Goldoni.

Strehler e Goldoni
coordinano Stefano de Luca e Maria Grazia Gregori
con la partecipazione di Gian Carlo Dettori, Giulia Lazzarini, Ferruccio Soleri, Franca Squarciapino, Myriam Tanant, Pamela Villoresi e Stella Casiraghi
testimonianze in video di Franco Graziosi, Laura Marinoni, Paola Piizzi Sartori, Sarah Sartori
musiche di Fiorenzo Carpi eseguite dagli allievi del Conservatorio di musica “Giuseppe Verdi” di Milano

Orari