Future | Dialoghi e letture

Durata: 60' senza intervallo

Igiaba Scego, curatrice dell'antologia Future insieme ad Adama Sanneh, co-fondatore e CEO di Moleskine Foundation e a Silvia Costantino, editrice di effequ, dialogherà su come il riappropriarsi della propria narrazione possa diventare un autentico motore di cambiamento sociale.
Dopo una carrellata sulla cosiddetta “letteratura migrante”, il pubblico potrà scoprire, attraverso le pagine di Future, 11 autrici italiane di origine africana che parlano del domani, di generazioni e radici.
Future è un racconto intergenerazionale di un'italianità vista con gli occhi di quelle che oggi sono tra le principali voci del femminismo nero del nostro Paese. Un’antologia che parte da dove viviamo, l’Italia, e guarda altrove con straordinaria forza ed emozione. Un'opportunità per cercare prospettive forti e inesplorate da cui guardare al cambiamento.

Igiaba Scego scrittrice e ricercatrice, nata a Roma nel 1974, figlia di genitori somali in fuga dal regime dittatoriale di Siad Barre, si è occupata da sempre di colonialismo e postcolonialismo. Collabora con le riviste Internazionale e L'Espresso. Ha anche scritto per The Guardian, Le Mondeil manifesto, la Repubblica, Folha de Sao Paulo. Tra i suoi libri ricordiamo i romanzi Adua (Giunti) e Oltre Babilonia (Donzelli), il memoir La mia casa è dove sono (Rizzoli), vincitore del premio Mondello, il libro per l'infanzia Prestami le ali. Storia di Clara la Rinoceronte (Rrose Sélavy) e il saggio Roma negata (Ediesse) sulle tracce urbane della capitale legate alla storia coloniale. Ha curato, in collaborazione con UNHCR, il volume Anche Superman era un rifugiato. Il suo ultimo testo pubblicato in Italia è La linea del colore (Bompiani 2020). Ha curato l’antologia di narrativa femminista e afroitaliana Future. Il domani narrato dalle voci di oggi per effequ (2019).

Adama Sanneh è co-fondatore e Amministratore Delegato di Moleskine Foundation. Il percorso di studi di Adama è ibrido e articolato. Dagli Studi Culturali al Management, la sua esperienza a tutto tondo gli permette di avere un approccio sistemico alla progettazione e costruzione di organizzazioni innovative capaci di generare impatto sociale. Si è laureato in Mediazione Linguistica e Culturale presso l'Università degli Studi di Milano, ha conseguito un Master in Public Management (MPM) presso l’Università Commerciale Luigi Bocconi e un Master in Business Administration (MBA) presso l'Università di Ginevra. Dopo la laurea, ha lavorato come consulente strategico e di gestione per varie organizzazioni pubbliche e non profit, tra cui le Nazioni Unite, nel campo dell'istruzione, dell'imprenditoria sociale e dell'innovazione. Come Amministratore Delegato di Moleskine Foundation, si impegna ad esplorare l'intersezione tra business, istruzione, cultura e sviluppo sociale come leva per creare un nuovo e significativo valore pubblico.

effequ è Silvia Costantino e Francesco Quatraro, più un grafico, un'illustratrice, un ufficio stampa. effequ è una casa editrice indipendente, attiva nella sua veste rinnovata dal 2018, che pubblica libri che non c’erano. Ha sede a Firenze, ma #alzailvolo e arriva ovunque.

La serata, nell'ambito del ciclo di eventi Ogni volta unica la fine del mondo, rientra nella prospettiva Sostenere lo sguardo, che propone un allenamento collettivo allo sguardo. Ci domandiamo - spettatori e artisti - come ‘sostenere’ il nostro pianeta guardandolo con altri occhi; come posare l’attenzione su fatti, oggetti ed esseri viventi per misurare la nostra relazione con il mondo da punti di vista estranei.

Future
con Igiaba Scego e Adama Sanneh
modera Marta Cuscunà
letture Rosanna Sparapano
con la partecipazione degli editori di effequ, Silvia Costantino e Francesco Quatraro

Biglietti
Posto unico € 5

Clicca qui per sapere come e dove acquistare 

Misure di sicurezza per accedere agli spettacoli

  • Per evitare code e assembramenti si invita il pubblico a presentarti presso il luogo di spettacolo con anticipo rispetto all’orario di inizio.
  • Per accedere è obbligatorio indossare la mascherina (o altro sistema di protezione approvato dalla Regione Lombardia ed è vietato l’utilizzo di mascherine di comunità). La mascherina dovrà essere mantenuta per tutta la durata dello spettacolo. Saranno rese disponibili mascherine chirurgiche “di cortesia” nel caso in cui gli spettatori ne fossero sprovvisti. Sanificare le mani utilizzando gli appositi dispenser.
  • Il personale all'ingresso è provvisto di appositi termoscanner per la misurazione della temperatura. Gli spettatori con temperatura uguale o superiore a 37,5° non potranno accedere al luogo di spettacolo.
  • I posti assegnati garantiscono il rispetto delle norme sul distanziamento interpersonale.
  • Il pubblico è invitato a seguire le indicazioni del personale di sala e gli avvisi sonori e visivi presenti all’interno dei luoghi di rappresentazione.

Gruppi e pubblico organizzato
Per informazioni sui biglietti per il pubblico organizzato:
tel. 02 72 333 216
mail promozione.pubblico@piccoloteatromilano.it