Il crogiuolo

Spettacolo in tournée
Produzione
©Luigi De Palma
Acquista Biglietti da 14

La Salem del processo per stregoneria del 1692, che sembra preconizzare gli Stati Uniti del maccartismo e già preannunciare le psicosi contemporanee: Filippo Dini dirige e interpreta il testo che Arthur Miller scrisse per raccontare «uno dei più strani e terribili capitoli della storia umana».

-
Piccolo Teatro Strehler

Filippo Dini dirige e interpreta uno dei testi più feroci e critici nei confronti della società americana firmati da Arthur Miller: Il crogiuolo. Scritto nel 1952, durante gli anni della psicosi anticomunista, porta in scena la tragica demenza della sua contemporaneità attraverso il racconto della caccia alle streghe che travolse la cittadina di Salem nel 1692.
«Tutto ebbe inizio – spiega Dini – dallo strano comportamento di un paio di adolescenti, che forse manifestavano solo la difficoltà di molte loro coetanee a superare quella terribile età; i medici, non trovando ragioni scientifiche ai loro bizzarri atteggiamenti, rimandarono la faccenda alle autorità, alla comunità, quindi alla chiesa. Le ragazze, accusate di essere preda di un maleficio, si videro costrette ad accusare a loro volta altre persone di averle stregate e, in un crescendo di follia e paura, 144 persone furono processate e 19 giustiziate mediante impiccagione. Miller scrisse questo dramma durante il periodo funesto del maccartismo, quando lui e altri artisti e intellettuali furono “messi sotto osservazione” dalla Commissione per le attività antiamericane. L’arma più utilizzata, in quella indagine, fu la delazione: chi non faceva i nomi di altri presunti simpatizzanti comunisti veniva accusato di oltraggio, decretando così la fine della propria carriera. La trasposizione di questa storia in quella di Salem è una metafora della vicenda personale dello scrittore, e ad essa ci aggrappiamo per raccontare il nostro contemporaneo».

Durata: spettacolo in allestimento

La Locandina

Il crogiuolo
di Arthur Miller
con (in ordine alfabetico) Virginia Campolucci, Pierluigi Corallo, Gennaro Di Biase, Andrea Di Casa, Filippo Dini, Didì Garbaccio Bogin, Paolo Giangrasso, Fatou Malsert, Manuela Mandracchia, Nicola Pannelli, Fulvio Pepe, Valentina Spaletta Tavella, Caterina Tieghi, Beatrice Vecchione, Aleph Viola
regia Filippo Dini
scene Nicolas Bovey
costumi Alessio Rosati
luci Pasquale Mari
musiche Aleph Viola
collaborazione coreografica Caterina Basso
aiuto regia Carlo Orlando
produzione Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, Teatro Stabile di Bolzano, Teatro di Napoli – Teatro Nazionale

Biglietti
Categoria spettacolo Ospitalità
Platea
Intero € 33 | Ridotto (under 26 e over 65) € 21
Balconata Intero € 26 | Ridotto (under 26 e over 65) € 18

Abbonamenti
Lo spettacolo è in abbonamento.
Per acquistare online un abbonamento clicca qui

Come e dove acquistare
Per informazioni clicca qui

COVID-19 
Leggi le linee guida per l'accesso alle attività

Gruppi e pubblico organizzato
Per informazioni sui biglietti per il pubblico organizzato:
tel. 02 72 333 216
mail promozione.pubblico@piccoloteatromilano.it

Altri spettacoli in questo teatro

In evidenza