Stormi. Traiettorie sugli Artisti associati #5
Parole in pubblico

Chiostro Nina Vinchi
Concluso

Mercoledì 22 febbraio, alle 17.30, il Piccolo ti invita al Chiostro Nina Vinchi per la presentazione del quinto numero del magazine Stormi. Traiettorie sugli Artisti associati. Una conversazione con Pier Lorenzo Pisano, cui è dedicata l’uscita, Federica Fracassi e Mariagabriella Cambiaghi. Moderano Camilla Lietti e Francesca Serrazanetti 

Regista e autore, Pier Lorenzo Pisano costruisce, nella narrativa così come nel teatro, architetture di parole volte a rendere possibile l’incontro con l’altro, sia esso una creatura d’ombra, come nel romanzo Il buio non fa paura, o un’entità aliena, come nello spettacolo Carbonio. I suoi testi danno voce all’esperienza del contatto con il differente, lo straniero, il marginale. Alle drammaturgie come strumento di incontro con l’alterità e alla poetica di Pier Lorenzo Pisano è dedicato l’incontro, durante il quale è presente il regista stesso, insieme all’attrice Federica Fracassi e Mariagabriella Cambiaghi, professoressa di Storia del teatro e dello spettacolo presso l’Università degli Studi di Milano.
Moderano Camilla Lietti e Francesca Serrazanetti di Stratagemmi

Il magazine mensile Stormi, volto a raccontare percorsi, poetiche e pratiche degli Artisti Associati del Piccolo, è curato da Stratagemmi e realizzato da un gruppo di studenti e studentesse dell’Università degli Studi di Milano.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Regista e autore di cinema, teatro e narrativa, Pier Lorenzo Pisano (Napoli, 1991) si diploma in regia al Centro Sperimentale di Roma. Esordisce con il cortometraggio Così in terra (2018), presentato in concorso al 71° Festival di Cannes, nella selezione ufficiale dei Nastri d’Argento, nella cinquina Globi d’Oro e scelto in più di cinquanta festival internazionali. Il suo secondo cortometraggio, Antiorario (2019), è prodotto e presentato dal 72° Festival di Locarno. Nello stesso anno dirige in teatro la produzione italiana di Per il tuo bene ed è autore in residenza presso il New York Theater Workshop e il Royal Court Theatre. I suoi testi teatrali sono tradotti in dodici lingue e il suo lavoro è stato presentato in programma al 72° Festival d’Avignon nel Forum des Nouvelles Écritures Dramatiques Européennes. Ha ricevuto i maggiori premi italiani per la nuova sceneggiatura e drammaturgia, tra cui il Premio Riccione – Pier Vittorio Tondelli, Solinas e Hystrio. Nel 2022 è uscito il suo primo romanzo Il buio non fa paura (NN Editore). Per il Piccolo ha firmato la regia di Carbonio, testo vincitore del 56° Premio Riccione per il Teatro, pubblicato con il Saggiatore.

Orari

Incontri e approfondimenti